Kaspersky Lab dà il via alla Global Transparency Initiative

A partire dal 13 novembre, i file dannosi o sospetti condivisi dagli utenti europei con Kaspersky Lab saranno elaborati nei data center di Zurigo
  • 30 novembre 2018
Kaspersky Lab dà il via alla Global Transparency Initiative

Questa decisione rientra nell'ambito della Global Transparency Initiative lanciata da Kaspersky Lab. L'obiettivo di tale iniziativa è duplice: da un lato, migliorare la resilienza dell'infrastruttura verso i tentativi di attacco; dall'altro, riaffermare il proprio impegno nel garantire la totale integrità e l'affidabilità dei prodotti e dei servizi di Kaspersky Lab.

Ecco che cosa significa concretamente:

  • I dati elaborati sono informazioni sulle minacce, condivisi volontariamente (opt-in) e in forma anonima, utilizzati da Kaspersky Security Network: sono gli utenti stessi a decidere se condividere o meno tali informazioni.

  • L'elaborazione delle informazioni nei data center di Zurigo, conformi a tutti i requisiti in materia di privacy e protezione dei dati, permette di aumentare ulteriormente la sicurezza del cliente.

  • La Svizzera si colloca ai primi posti a livello mondiale per quanto riguarda la sicurezza dei server Internet e vanta un'ottima reputazione per l'infrastruttura e le norme in materia di riservatezza dei dati

 

Il completamento delle operazioni legate al trasferimento del centro di elaborazione dei file, il cui obiettivo è la protezione dei dati dei clienti, è previsto entro la fine del 2019.